MOAS e la seconda spedizione di aiuti medici in Yemen

28 agosto 2019

MOAS è lieta di annunciare che, grazie al supporto dei nostri donatori e dei nostri partner, abbiamo inviato più di 130.000 euro di farmaci salvavita al porto di Aden, in Yemen.

Una nave ha consegnato il nostro container di 6 metri carico di medicine e attrezzature sanitarie ad ADRA, nostro partner locale. Un recente report mostra come il sistema sanitario yemenita sia stato devastato dal conflitto in corso e oggi circa 19.7 milioni di persone hanno disperato bisogno di assistenza medica.

Farmaci e supporti medici dal valore di circa 72.000 euro aiuteranno a combattere la morte per gravidanza: recenti dati forniti dalle Nazioni Unite indicano che lo Yemen è una delle regioni con il più alto tasso di mortalità materna con 385 morti ogni 100.000 nati.

Gli integratori di ferro e vitamine ci aiuteranno a fornire una risposta ai bisogni di più di 7 milioni di yemeniti affetti da anemia da carenza di ferro a causa della malnutrizione – circa l’86% dei bambini al di sotto dei cinque anni e il 71% delle donne incinte o in fase di allattamento.

La nostra spedizione include trattamenti anti-colera, come sali per la reidratazione orale, farmaci anti-diarroici e liquidi per via endovenosa per un valore pari a 10.000 euro. Aiuti fondamentali in questo momento: lo Yemen sta infatti attraversando la sua peggiore epidemia di colera. Dalla fine del 2016 sono stati riscontrati più di 1.3 milioni di casi sospetti di colera con 2.800 decessi, mentre si prevedono più di 350.000 casi nel 2019.

Gli aiuti verranno distribuiti dai nostri partner attraverso i cluster sanitari e le reti alimentari. Questa consegna non sarebbe stata possibile senza la generosità di Action Medeor, Aktion Pro Humanität e la fondazione della famiglia Seibt, che ringraziamo per l’aiuto fornito a MOAS nel mantenere accesa la speranza dove più ce n’è bisogno.

Per richieste stampa contattaci alla mail pr@moas.euPer ulteriori informazioni relative a questa missione e per supportarci, scriveteci su info@moas.eu.

 

Informazioni su MOAS 

Fondata dalla famiglia Catrambone in risposta al naufragio avvenuto presso l’isola di Lampedusa che ha causato la morte di 368 persone nel mese di Ottobre del 2013, l’obiettivo MOAS è quello di fornire un modello per l’impegno della società civile nell’affrontare le crisi umanitarie nel mondo.

Al lancio della prima missione nell’agosto del 2014, MOAS è stata la prima organizzazione non governativa a condurre operazioni di Ricerca e Soccorso nel Mediterraneo. Nel corso dei tre anni in mare, MOAS ha soccorso e assistito più di 40.000 bambini, donne e uomini nel Mediterraneo Centrale e nell’Egeo.

Con l’interruzione delle operazioni SAR nell’agosto del 2017, MOAS continua a monitorare la situazione in mare e a sostenere la creazione di vie sicure e legali per proteggere le persone disperate in cerca di sicurezza e pace. Nel mese di dicembre del 2017, in partnership con l’UNHCR, abbiamo organizzato una missione di evacuazione aerea per 74 persone vulnerabili dalla Libia alla Nigeria.

Nel mese di settembre del 2017 abbiamo spostato il focus delle nostre operazioni in Bangladesh, dove abbiamo consegnato 40 tonnellate di aiuti umanitari per supportare la risposta del governo al massiccio afflussi dei rifugiati Rohingya in fuga dalle violenze del Myanmar. Il nostro team a Cox’s Bazar ha creato due Aid Station, o centri di primo soccorso, per servire i campi rifugiati di Shamlapur e Unchiprang e le comunità locali bengalesi.

Nel mese di dicembre del 2018, le Aid Station MOAS hanno fornito cure e farmaci a più di 90.000 pazienti. Nel mese di aprile dello stesso anno, a seguito di un report che aveva messo in luce i tentativi da parte dei Rohingya di abbandondare il Myanmar via mare, abbiamo condotto una missione di osservazione nel Mare delle Andamane, attirando l’attenzione internazionale in merito al bisogno di una strategia di coordinamento SAR nella regione.

La nostra missione in Bangladesh è adesso focalizzata sull’attuazione dei Flood and Water Safety Training ai volontari Rohingya, offrendo la possibilità ai rifugiati di supportare le loro comunità nella preparazione contro i pericoli della stagione monsonica. Contemporaneamente abbiamo lanciato una nuova missione in Yemen, dove abbiamo consegnato aiuti farmaceutici e prodotti contro la carestia per alleviare la sofferenza e salvare vite.

Se sei interessato alle attività MOAS seguici sui social, iscriviti alla nostra newsletter e condividi i nostri contenuti. Puoi anche contattarci in qualsiasi momento tramite info@moas.eu. Per sostenere le nostre missione puoi donare su www.moas.eu/donate.

Your help
gives them hope

Every life matters. We provide life-saving aid and medical care to the world’s most vulnerable migrant communities.

Donate Now