Innovazione e tecnologia a sostegno delle buone cause

Oggi viviamo in un mondo sempre più tecnologico e virtuale. Le persone sono costantemente connesse ad internet, navigano in un mondo ricco di dati e di informazioni facilmente reperibili. Ecco perché per gli operatori del Terzo Settore diventa prioritario restare al passo con i tempi e utilizzare gli strumenti messi a disposizione dalla trasformazione digitale, in virtù dei tanti vantaggi che offre: l’innovazione tecnologica, infatti, permette alle organizzazioni umanitarie di rendere semplici ed efficaci le attività svolte, migliorando non solo la propria efficacia comunicativa ma anche la gestione delle raccolte fondi e il rapporto con i propri sostenitori.

Utilizzando gli strumenti digitali, le organizzazioni non profit possono anche misurare le prestazioni delle campagne e capire come sfruttare le loro risorse in maniera efficiente.

Migliorando le competenze grazie alla trasformazione digitale, le organizzazioni non profit potrebbero:

  • creare dei servizi più efficienti;
  • implementare lo sviluppo del proprio network;
  • incrementare le raccolte fondi;
  • migliorare il perseguimento degli obiettivi;
  • avere una maggiore influenza sui policy maker e sui media;
  • attrarre nuovi talenti.

MOAS e innovazione tecnologica

Sin dalla sua fondazione, MOAS ha creduto che la tecnologia supporti le buone cause: il binomio tra l’ambito umanitario e gli strumenti tecnologici aiuta a rendere più efficaci le missioni sul campo, a raggiungere un numero maggiore di persone vulnerabili e a migliorare le tecniche di salvataggio e le buone pratiche. Durante le nostre missioni di ricerca e soccorso nel Mediterraneo e nell’Egeo, tra il 2014 e il 2017, grazie all’uso di strumenti tecnologici all’avanguardia tra cui i droni, è stato possibile salvare la vita di oltre 40.000 bambini, donne e uomini che rischiavano di annegare in mare.

Con lo scoppio della pandemia di Covid-19 la tecnologia e gli strumenti digitali ci hanno aiutato ancora una volta. Grazie al progetto di apprendimento a distanza (Remote Learning Project), abbiamo infatti distribuito tablets e modem con connessione Internet alle famiglie degli studenti migranti per aiutarli a seguire le lezioni online e restare al passo con la loro istruzione.

Nuove opportunità offerte dall’innovazione – la app di MOAS

Innovazione, tecnologia e risorse digitali sono diventate ancora più rilevanti negli ultimi due anni, poiché le restrizioni relative al COVID-19 hanno fortemente limitato gli eventi dal vivo e le opportunità di incontrare i donatori e le persone che sostengono le organizzazioni umanitarie. Il mondo online ha quindi subito una importante accelerazione in ogni settore.

Tenendo conto di queste nuove esigenze e tendenze, MOAS ha pensato ad un modo creativo ed innovativo di comunicare – una nuova app. attraverso la quale condividere le proprie storie, iniziative e costruire una comunità solidale a sostegno dei propri progetti, promuovere iniziative, fare advocacy e creare una rete di collaborazioni e partnership con altre organizzazioni.

La app, sviluppata grazie a un’idea di Maria Luisa Catrambone, portavoce di MOAS, consente agli utenti di avere un accesso facile e immediato ai contenuti attraverso il cellulare o il tablet, venendo anche incontro a chi non possiede un computer e dunque ampliando la platea di persone raggiunte. L’utilizzo della app consente di poter accedere a numerose funzioni, tra cui:

  • Far Conoscere i progetti e dare informazioni su ciascuno di essi;
  • Accedere ai blog e agli articoli inerenti agli ambiti di attività di MOAS, come ad esempio migrazione, tendenze umanitarie e iniziative di sviluppo;
  • Accedere alla sezione foto e condividere le proprie esperienze attraverso la sezione ‘Community’;
  • Fare una donazione per sostenere un progetto. L’applicazione consente ai donatori di scegliere il progetto che preferiscono e supportarlo;
  • Accedere ed esplorare i canali social media e diventare un follower;
  • Leggere e firmare gli appelli, come quello per l’implementazione di #VieSicureELegali di migrazione;
  • Guardare Video e ascoltare podcast;
  • accedere alle copie di pubblicazioni, come il MOAS Magazine, la rivista di MOAS.

 

Considerazioni finali

La app è versatile e può essere implementata con nuove funzionalità e servizi, per rendere la user experience fluida e utile. Tutto questo facilita il contatto con i sostenitori, in quanto è un modo per avere a portata di mano tutte le informazioni relative alle attività, in modo semplice e chiaro. È quindi anche un modo per mantenere un legame costante con chi ci supporta e con tutti coloro interessati a contribuire alle cause umanitarie.

Inoltre, la app è uno strumento innovativo e pratico per diffondere il messaggio di MOAS e per farne conoscere l’esistenza e la missione, in modo da allargare la platea di persone che desiderano fare rete.

Attraverso di essa, nuovi sostenitori possono essere ispirati o mentre coloro che già sono interessati nelle attività dell’organizzazione possono essere informati in merito a nuovi importanti progetti di aiuto.

La app può essere scaricata da Apple Store e Google Play.

Apple Store: https://apps.apple.com/dk/app/moas-eu/id1591027788

Google Play: https://play.google.com/store/apps/details?id=eu.moas.app

 

Se sei interessato al lavoro di MOAS e dei nostri partner, seguici sui social media, iscriviti alla nostra newsletter e condividi i nostri contenuti. Puoi anche contattarci in qualsiasi momento tramite [email protected] Se vuoi sostenere le nostre operazioni, ti preghiamo di donare ciò che puoi su www.moas.eu/donate/

 

 

eupa logo