Il viaggio di MOAS nel Bangladesh

Dalla fine di Agosto centinaia di migliaia di rifugiati Rohingya in fuga da violenze e persecuzioni hanno oltrepassato la frontiera fra Myanmar e Bangladesh. MOAS è stato fra i primi a rispondere, concentrando esperienza e risorse sulla creazione di un programma per fornire assistenza medica e aiuti a chi ne ha urgenza.

Dall’apertura della nostra prima Aid Station il 14 ottobre, abbiamo curato oltre 4.000 persone e distribuito 20 tonnellate di aiuti nella regione. Con l’aiuto di chi ci sostiene continuiamo a essere in prima linea per far fronte a questa crisi umanitaria, portando aiuto e speranza alla minoranza più perseguitata al mondo.

In questo mini-documentario ripercorriamo l’evoluzione di questa crisi emergente e vi mostriamo il viaggio del MOAS in Bangladesh fino ad ora.

Continueremo a rafforzare la nostra capacità di portare aiuti fin quando sarà necessario. Fai una donazione a MOAS per supportare la nostra missione e non perderti i prossimi aggiornamenti.