Comunicato MOAS COVID-19

Cari donatori e sostenitori MOAS,

in questo momento particolare speriamo che voi e le vostre famiglie stiate bene. A seguito della continua espansione del COVID-19 vi teniamo aggiornati sull’impatto che la pandemia ha sul team e sulle operazioni MOAS.

Il team che lavora dalla sede centrale di Malta e in remoto dalle altre sedi in Europa continuano a operare dalle proprie abitazioni a seguito delle restrizioni introdotte dalle istituzioni per il rallentamento della diffusione della pandemia. Siamo operativi e disponibili attraverso info@moas.eu e i nostri canali social per ogni richiesta o necessità.

Diversa è la situazione sul campo, dove non è possibile applicare forme di autoisolamento e di smartworking per coloro i quali sono in prima linea nelle crisi globali. Persino le precauzioni basilari relative all’igiene e alla sanificazione non sono assicurate nei campi profughi o nei luoghi in cui ci sono conflitti in corso. Nonostante tutto, nei siti in cui siamo presenti in Bangladesh, abbiamo allestito dei punti per l’igiene delle mani e stiamo fornendo informazioni sulle precauzioni igieniche generali e sulla necessità di evitare  saluti e contatti ravvicinati tra le persone, una vera sfida a seconda delle norme culturali dei contesti in cui ci troviamo.

Le nostre attività in Bangladesh e Yemen, così come la nostra campagna di advocacy per #Vie Sicure e Legali, continuano ad essere attive, seppur con le dovute modifiche atte a garantire la sicurezza di coloro i quali ne prendono parte. Ciascuna di queste operazioni viene quotidianamente monitorata e rimodulata per garantire il rispetto delle linee guida nazionali e internazionali in continua evoluzione.

Prendiamo parte a riunioni internazionali per individuare le modalità che possono essere adottate da MOAS per intervenire in aiuto nel nostro settore nel caso in cui la pandemia dovesse diffondersi ulteriormente nelle prossime settimane nelle aree geografiche in cui operiamo.

Vi  terremo aggiornati per ogni cambiamento operativo e strategico delle nostre operazioni.

Vi auguriamo il meglio e vi ringraziamo per il supporto che continuate a darci anche in questo  periodo.

La solidarietà globale è ora, più che mai, fondamentale.

I miei migliori  auguri,

Regina Catrambone

Co-fondatrice e Direttrice MOAS