LE ATTIVITÀ DI MOAS NEL 2020: TESTIMONIANZE DEI NOSTRI BENEFICIARI E VOLONTARI

Quest’anno MOAS ha intrapreso una gamma di progetti molto ampia e diversificata. L’urgenza di rispondere con prontezza alle emergenze causate dalla pandemia di COVID-19 ci ha spinto ad avviare iniziative completamente nuove nel 2020. Considerando la grande varietà di progetti realizzati, abbiamo voluto raccogliere le testimonianze di coloro che hanno beneficiato delle nostre iniziative, oltre ad alcuni dei fantastici volontari che hanno offerto il loro tempo e competenze.

Malta

In risposta alla diffusione del COVID-19 a Malta, abbiamo lanciato l’iniziativa MOAS Masks Malta nella quale abbiamo chiesto a sarti, sarte e volontari locali di realizzare mascherine riutilizzabili fatte in casa destinate alle comunità più vulnerabili nell’isola. Siamo estasiati dalla fantastica risposta che abbiamo ricevuto in entrambi i round del progetto e siamo grati per la grande dedizione e generosità dimostrate da tutti coloro i quali hanno contribuito all’iniziativa. Il sostegno da parte della comunità locale, grazie al quale abbiamo potuto realizzare il progetto, dimostra il grande livello di solidarietà raggiunto in questo periodo cosi’ difficile.

Alcuni dei volontari raccontano cosa ha significato per loro partecipare a questo progetto:

“Innanzitutto, poter assistere, anche in modo semplice, coloro che non hanno modo di proteggere la loro salute e quella dei loro cari, mi dà la voglia di continuare a rendermi utile. Credo davvero che aiutare chi è meno fortunato sia il modo migliore per rendere la nostra vita degna di essere vissuta. In secondo luogo, ci tengo a ringraziarvi [MOAS] per averci coinvolto in questo progetto e vorrei congratularmi con il vostro team che ha consegnato e ritirato le mascherine per i modi educati e gentili, una rarità in questo periodo. È un gran piacere prendere parte ai vostri progetti.”

“È stato bello sentirsi parte di una comunità, di una buona causa. Vedere che per tante persone la solidarietà è importante.”

“È stato un piacere collaborare con MOAS per il progetto di mascherine riutilizzabili per bambini. Tutti i materiali sono stati forniti correttamente e le istruzioni sono state molto semplici da seguire.”

Oltre alla necessità di fornire misure di prevenzione per fermare la diffusione del virus, un’altra priorità di MOAS è stata quella di garantire l’accesso all’istruzione alle famiglie più fragili. In seguito allo scoppio della pandemia e alle conseguenti misure restrittive adottate a Malta, i bambini ospitati nei centri di accoglienza avevano difficoltà ad accedere ai servizi di didattica a distanza, a causa della mancanza di risorse adeguate. Per questa ragione, MOAS ha acquistato e distribuito tablet e modem con connessione Internet a diverse famiglie migranti affinché i bambini e i ragazzi potessero accedere alle lezioni online.

Abbiamo raccolto la testimonianza di due mamme i cui figli hanno preso parte al nostro Remote Learning Project:

“Sono arrivata a Malta a settembre dello scorso anno e mio figlio di sette anni frequentava la primaria a Birzebbugia prima dello scoppio dell’epidemia di Covid-19. Vorrei ringraziare tanto MOAS per il tablet, è davvero molto utile. Mio figlio ha potuto fare i compiti e seguire le lezioni da remoto quando le scuole erano chiuse. Sogno per lui un futuro migliore e studiando potrà avere l’opportunità di diventare una persona istruita, di cui – come madre – sarò fiera. Credo che studiare sia davvero importante per costruirsi un futuro e sono grata di questa opportunità” – Princess

“Sono arrivata a Malta un anno fa. Mio figlio ha usato molto il tablet per studiare. Ogni giorno dedica almeno tre ore ai compiti: matematica, inglese, scienze, maltese. Se l’argomento è difficile trascorre ancora più tempo a studiare. Trovo questo progetto molto utile perché i bambini grazie al tablet possono leggere, studiare, giocare e fare molte attività. Potrebbero anche studiare arte, o musica da remoto, in futuro. Anche io ogni tanto uso il tablet, è davvero utile per migliorare e imparare tante cose. Le opportunità sono infinite.” – Amina

QUALITY PICS TABLET 2

Yemen

Con l’inasprirsi del conflitto e della crisi in Yemen, migliaia di persone continuano a fare affidamento sul sostegno umanitario per poter sopravvivere. Quest’anno MOAS ha inviato, ancora una volta, aiuti nutrizionali in Yemen per continuare la battaglia contro l’insicurezza alimentare e la malnutrizione infantile che affligge il Paese.

Il padre di una bambina curata grazie a MOAS e al nostro partner ADRA Yemen, ci descrive l’impatto che la somministrazione di trattamenti nutrizionali pronti all’uso ha avuto sulla piccola:

“Mia figlia ha un anno e mezzo ed è affetta da malnutrizione acuta moderata. Stava perdendo peso e appetito. Quando è arrivato lo staff della clinica mobile, la piccola è stata pesata e le sono stati somministrati aiuti nutrizionali come PLUMPY e ora le sue condizioni di salute sono in costante miglioramento. Ringrazio i medici che hanno seguito il suo caso con amore, che non si sono arresi e, pur trovandosi ad operare in una zona rurale accidentata, hanno gestito al meglio la situazione. I risultati sono positivi, grazie a Dio. Ringrazio tutto lo staff della clinica mobile e ringrazio anche ADRA e il donatore MOAS.”

Siamo davvero lieti di poter collaborare con ADRA Yemen per le nostre spedizioni di aiuti nutrizionali e contribuire ad aumentare la disponibilità di servizi vitali per le comunità vulnerabili. Abbiamo parlato con il Direttore dei Programmi e Partnership USG di ADRA in Yemen, Mohammed Bahashwan, che ha sottolineato l’importanza della partnership con MOAS:

“Il sostegno di MOAS in questi anni è stato cruciale per la nostra attività, specialmente per rispondere ai bisogni legati alla malnutrizione. La maggior parte dei nostri programmi ha l’obiettivo di salvare vite, e in gran parte delle strutture sanitarie che gestiamo è difficile avere accesso regolare ai prodotti per combattere la malnutrizione. Siamo stati molto fortunati ad avere il sostegno di MOAS, che fornisce con regolarità supplementi nutrizionali per combattere la malnutrizione acuta e la malnutrizione acuta moderata a più di 50 strutture sanitarie. Poter contare sul supporto di MOAS è un elemento chiave che ci consente di effettuare una programmazione molto più efficace dei nostri interventi.”

Considerazioni finali

Alla fine di un anno così turbolento e imprevedibile, è fantastico constatare l’impatto che i progetti di MOAS hanno avuto sui nostri beneficiari, volontari e partner. Le loro parole sono per noi un monito a fare sempre di piu’ per alleviare le sofferenze delle comunità vulnerabili nel mondo.

Se sei interessato alle attività MOAS e a quelle dei nostri partner seguici sui social, iscriviti alla nostra newsletter e condividi i nostri contenuti. Puoi scriverci a info@moas.eu. Per supportare le nostre operazioni dona su www.moas.eu/it/donate/

Your help
gives them hope

Every life matters. We provide life-saving aid and medical care to the world’s most vulnerable migrant communities.

Donate Now